DONAZIONE DI USUFRUTTO

DONAZIONE DI USUFRUTTO

Quando si apre una successione, per calcolare il valore dell'eredità, si deve contare quanto era in proprietà del defunto il giorno della morte, sottrarre i debiti ed aggiungere quanto in vita donato dal defunto. Esempio: Tizio muore lasciando una casa di 400, un conto corrente con 300, e debiti per 200. Risultato: 500. Tizio però aveva donato 200 al figlio Caio. Il valore dell'eredità è 700. Caio dovrà imputare alla propria quota i 200 ricevuti in donazione. Cosa succede qua [...]

Continua a leggere

I possibili aumenti delle imposte di successione.

I possibili aumenti delle imposte di successione.

Di seguito un articolo che potrebbe anticipare in maniera corretta il probabile aumento delle tasse in caso di successione o donazione. Mi raccomando, il lettore dovrà fare molta attenzione ed avere capacità crititca. Non è assolutamente sicuro che accadrà, anche se, ormai, da molto tempo se ne parla. Ad oggi l'Italia, in materia di successioni e donazioni, da un punto di vista fiscale, è un paradiso. E [...]

Continua a leggere

DDL CONCORRENZA

Il DDL sulla concorrenza proposto dal Governo Renzi ha deciso di abolire l’obbligo di atto notarile per l’acquisto di immobili al di sotto dei 100mila euro ad uso non abitativo (negozi, uffici, depositi, terreni). All’articolo 29 del disegno di legge citato, viene stabilito che i trasferimenti a titolo oneroso (comprevendite, permute) o gratuito (donazioni) dei beni immobili non abitativi ( [...]

Continua a leggere

Quali sono le attuali aliquote delle imposte di donazione e successione?

Sul valore complessivo si applicano le seguenti aliquote: - 4%: coniuge e parenti in linea retta (genitori, figli, nonni, nipoti), su quanto va oltre, per ciascun erede o donatario, a 1.000.000 di euro (franchigia); - 6%: fratelli e sorelle, su quanto va oltre, per ciascun erede o donatario, a 100.000 euro; - 6%: altri parenti fino al quarto grado, affini (parenti del coniuge) in linea retta, nonché affini in lin [...]

Continua a leggere

Quali sono le attuali aliquote delle imposte ipotecarie e catastali?

Le imposte ipotecarie e catastali sono pari al 2% e all’1% del valore degli immobili, con un versamento minimo di 200 euro per ciascuna imposta. Queste sono dovute in 200 euro per ciascuna imposta, indipendentemente dal valore dell’immobile, quando il beneficiario ha i requisiti necessari per fruire delle agevolazioni “prima casa”. In questo caso è necessario attestare nella dichiarazione di successio [...]

Continua a leggere

Quando si pagano le imposte?

Le imposte di donazione all’atto, quelle di successione dopo che, una volta presentata la denuncia di successione, è effettuata la notifica dell’importo attraverso un avviso di liquidazione; le imposte ipotecarie e catastali vengono pagate al momento della donazione o prima della presentazione della denuncia di successione. Sono allo studio possibili modifiche in tema di imposte? Al momento non si sa nulla di concreto. Dal punto di vis [...]

Continua a leggere

Vendita prima casa, credito d'imposta e plusvalenza

Cosa succede se si cede la prima casa entro i primi 5 anni dalla data dell'acquisto? È possibile che si perdano le agevolazioni; lo Stato chiederà al venditore di versare la differenza tra le imposte seconda casa del 9% (10% se IVA) e le imposte prima casa del 2% (4% se IVA) versate al momento dell'acquisto. Oltre a questa differenza, scattano gli interessi e, in caso di ritardo, le sanzioni di legge. Il calcolo, inso [...]

Continua a leggere

notaionaddeo@gmail.com
011.9975970
Via Roma, 2
10072 Caselle Torinese (TO)