ABITABILITÀ E DOVERE DI INFORMAZIONE DEL NOTAIO

 

ABITABILITÀ E DOVERE DI INFORMAZIONE DEL NOTAIO

 

Cassazione, sentenza 13 giugno 2017, n. 14618, sez. III civile - RESPONSABILITÀ CIVILE - Colpa professionale – Immobile rilevatosi privo di abitabilità – L’obbligazione professionale del notaio non può estendersi alla verifica dell’abitabilità dell’immobile; il dovere di consiglio del notaio non può essere dilatato fino al controllo di circostanze di fatto. La distinzione tra il dovere d’informazione, relativo ai dati rilevanti per il perfezionamento del contra [...]

Continua a leggere

TESTAMENTO: FORMA E REVOCA - Un testamento redatto davanti al Notaio, può venire revocato? Con quale forma?

TESTAMENTO: FORMA E REVOCA - Un testamento redatto davanti al Notaio, può venire revocato? Con quale forma?

  Indipendentemente dalla forma ogni testamento può essere revocato, modificato, integrato più volte. Proprio perché va a disciplinare una figura che avrà valore quando non ci sarò più, la legge mi consente di pensarci e ripensarci fino all'ultimo momento. Non ci sono limiti di reciprocità formale. Mi spiego: se faccio un testamento dal Notaio, posso revocarlo anche con un testamento olografo, ossia con quello scritto di [...]

Continua a leggere

Mio nonno ha 92 anni e vorrebbe donare a me, suo unico nipote, la nuda proprietà della casa di famiglia. Non è però capace a leggere né a scrivere. Alcuni amici mi hanno detto che non possiamo fare nulla. È vero?

Non è vero. La legge permette, anche a chi non sa leggere e scrivere, di concludere un contratto scritto in forma di atto pubblico. Sono necessari, ovviamente, determinati accorgimenti: sarà necessario, innanzitutto, evidenziare tale aspetto nel corpo dell’atto. Dovranno poi intervenire i testimoni, per garantire ed assicurare che la parte illetterata sia stata messa nella condizione di comprendere interamente il contenuto del contratto. [...]

Continua a leggere

notaionaddeo@gmail.com
011.9975970
Via Roma, 2
10072 Caselle Torinese (TO)