Could not execute. Error: 1064
S.R.L. SEMPLIFICATE. CARATTERISTICHE - Cosa sono SRL Semplificate e quali vantaggi hanno? Sono accessibili ai giovani?

S.R.L. SEMPLIFICATE. CARATTERISTICHE - Cosa sono SRL Semplificate e quali vantaggi hanno? Sono accessibili ai giovani?

L'articolo 3, comma 1, D.L. 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla L. 24 marzo 2012, n. 27, ha aggiunto al Codice Civile l'articolo 2463-bis, che disciplina questa nuova forma di Società. Può essere costituita con contratto o atto unilaterale da persone fisiche. L'atto costitutivo deve essere redatto in conformità ad un modello standard tipizzato con decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e con il Ministro dello svilu [...]

Continua a leggere

Could not execute. Error: 1064
BENE PERTINENZIALE - Cos'è una pertinenza?

BENE PERTINENZIALE - Cos'è una pertinenza?

  Da un punto di vista giuridico è un bene che serve all'utilizzo e miglior godimento di una altro bene, definito principale. Deve esserci un rapporto di complementarietà e strumentalità. Non deve esserci una connessione materiale o strutturale (tra tante vedi Cassazione Civile 2804/2017). Un classico esempio di bene pertinenziale è quello di autorimessa rispetto all'abitazione. Non è essenziale che il box si trovi nello stesso palazzo, è essenziale, invece, che venga utili [...]

Continua a leggere

Could not execute. Error: 1064
TASSAZIONE DELLE DONAZIONI E DELLE SUCCESSONI - Voglio donare un appartamento ai miei figli. Quali tasse pago?

TASSAZIONE DELLE DONAZIONI E DELLE SUCCESSONI - Voglio donare un appartamento ai miei figli. Quali tasse pago?

  Ad oggi, una donazione tra genitori e figli, come anche tra coniugi e parenti in linea retta (nonni-nipoti ad esempio), gode di una franchigia molto alta: non si pagano imposte di donazione, infatti, fino ad 1.000.000 di euro di valore dei beni donati; oltre tale valore, l'imposta sul supero ammonta al 4%. Tra fratelli, invece, la franchigia è di 100.000 euro e l'imposta sul supero è del 6%. Questa regola vale anche per le successioni ereditarie. Bisogna però fare attenzione. Secondo alcuni c [...]

Continua a leggere

Could not execute. Error: 1064
LA CORTE DI CASSAZIONE CON LA SENTENZA DEL 15 DICEMBRE 2016, N. 25888, SEZ. II CIVILE, DECIDE SULLA DIVISIONE DEI BENI NON COMODAMENTE DIVISIBILI IN NATURA

LA CORTE DI CASSAZIONE CON LA SENTENZA DEL 15 DICEMBRE 2016, N. 25888, SEZ. II CIVILE, DECIDE SULLA DIVISIONE DEI BENI NON COMODAMENTE DIVISIBILI IN NATURA

In tema di divisione giudiziale ereditaria, la norma in virtù della quale ciascun coerede ha il diritto di conseguire in natura la parte dei beni a lui spettanti trova deroga, non solo nel caso di "non divisibilità" dei beni, ma anche in ogni ipotesi in cui gli stessi non siano "comodamente" divisibili e, cioè, allorché, pur risultando il frazionamento materialmente possibile sotto l'aspetto strutturale, non siano tuttavia realizzabili porzioni suscettibili di formare oggetto di [...]

Continua a leggere

Could not execute. Error: 1064
LA CORTE DI CASSAZIONE CON LA SENTENZA DEL 14 DICEMBRE 2016, N. 52835, SEZ. III PENALE, DECIDE IN MATERIA DI PERTINENZE E RELATIVI PROVVEDIMENTI EDILIZI.

LA CORTE DI CASSAZIONE CON LA SENTENZA DEL 14 DICEMBRE 2016, N. 52835, SEZ. III PENALE, DECIDE IN MATERIA DI PERTINENZE E RELATIVI PROVVEDIMENTI EDILIZI.

Affinché un manufatto (nella specie una piscina) presenti il carattere di pertinenza, tale da non richiedere per la sua realizzazione il permesso di costruire, è necessario che esso soddisfi un'oggettiva esigenza funzionale dell'edificio principale, sfornito di un autonomo valore di mercato, di volume non superiore al 20% di quello dell'edificio principale, tale da non consentire, rispetto a quest'ultimo e alle sue caratteristiche, una destinazione autonoma e diversa.   [...]

Continua a leggere

Could not execute. Error: 1064
LA CORTE DI CASSAZIONE CON LA SENTENZA DEL 14 FEBBRAIO 2017, N. 3893, SEZ. II CIVILE, DECIDE IN MATERIA DI PARTI COMUNI CONDOMINIALI CON RIFERIMENTO AI SOLAI

LA CORTE DI CASSAZIONE CON LA SENTENZA DEL 14 FEBBRAIO 2017, N. 3893, SEZ. II CIVILE, DECIDE IN MATERIA DI PARTI COMUNI CONDOMINIALI CON RIFERIMENTO AI SOLAI

  Ove ci sia un solaio sostenuto da travi, la comunione tra i condomini non si estende allo spazio esistente tra le travi; questo costituisce volumetria di esclusiva utilizzazione da parte del proprietario del piano sottostante. Di conseguenza, la ristrutturazione del solaio che comprometta l'utilizzo di detto spazio determina un pregiudizio risarcibile in capo al proprietario del vano sottostante.      [...]

Continua a leggere

notaionaddeo@gmail.com
011.9975970
Via Roma, 2
10072 Caselle Torinese (TO)