Could not execute. Error: 1064
LA CORTE DI CASSAZIONE CON L'ORDINANZA DEL 19 GENNAIO 2017, N. 1395, SEZ. VI - 2 CIVILE, DECIDE IN MATERIA DI USUCAPIONE DI SERVITU'

LA CORTE DI CASSAZIONE CON L'ORDINANZA DEL 19 GENNAIO 2017, N. 1395, SEZ. VI - 2 CIVILE, DECIDE IN MATERIA DI USUCAPIONE DI SERVITU'

    È ammissibile l'acquisto per usucapione di una servitù avente ad oggetto il mantenimento di una costruzione a distanza inferiore a quella fissata dal codice civile o dai regolamenti e dagli strumenti urbanistici. Questa regola vale anche nel caso in cui la costruzione sia abusiva: il difetto della concessione edilizia ha rilievo nell'ambito pubblicistico, senza incidere sui requisiti del possesso "ad usucapionem". [...]

Continua a leggere

Could not execute. Error: 1064
LA CORTE DI CASSAZIONE CON L'ORDINANZA DEL 27 GENNAIO 2016, N. 1588, SEZ. VI - CIVILE DECIDE IN MERITO AI DIRITTI DI USO ED ABITAZIONE DEL CONIUGE SUPERSTITE ED AL CONCETTO DI POSSESSO DI BENI EREDITARI

LA CORTE DI CASSAZIONE CON L'ORDINANZA DEL 27 GENNAIO 2016, N. 1588, SEZ. VI - CIVILE DECIDE IN MERITO AI DIRITTI DI USO ED ABITAZIONE DEL CONIUGE SUPERSTITE ED AL CONCETTO DI POSSESSO DI BENI EREDITARI

  La Suprema Corte di Cassazione ha statuito che la permanenza nella casa familiare da parte del coniuge superstite, destinatario del legato ex lege dei diritti di uso e di abitazione della casa familiare di cui all'art. 540, comma 2, cod. civ., non realizza una ipotesi di possesso dei beni ereditari utile ai fini dell'acquisto senza accettazione dell'eredità secondo il meccanismo previsto dall'art. 485 cod. civ.. Il coniuge superstite, in questo caso, non potrà essere considerato erede puro e [...]

Continua a leggere

notaionaddeo@gmail.com
011.9975970
Via Roma, 2
10072 Caselle Torinese (TO)