NEGOZIAZIONE ASSISTITA DI SEPARAZIONE E DIVORZIO

NEGOZIAZIONE ASSISTITA DI SEPARAZIONE E DIVORZIO

L’articolo 12 del decreto legge 12 settembre 2014 n. 132, convertito dalla legge 10 novembre 2014 n. 162, permette ai coniugi intenzionati a separarsi o divorziare, con l’assistenza facoltativa di un avvocato, di concludere innanzi al Sindaco competente, un accordo di separazione personale ovvero di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio, nonché di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio (sempre che il matrimonio sia senza figli e l’accordo non contenga “patti di trasferimento patrimoniali”).

È sorto il dubbio se, come nelle procedure di separazione o divorzio in Tribunale, sia consentito farsi rappresentare da un procuratore speciale, dunque non presentandosi innanzi al Sindaco.

La circolare n. 19 del 15 novembre 2016, del Ministero dell’Interno, stabilisce che nella procedura di negoziazione assistita dinanzi al Sindaco quale Ufficiale di Stato Civile, secondo quanto stabilito dall’art. 12, non è consentito ai coniugi di farsi rappresentare da un procuratore speciale nel compimento degli atti di separazione e divorzio.


 


COMMENTA IL POST

notaionaddeo@gmail.com
011.9975970
Via Roma, 2
10072 Caselle Torinese (TO)