CONVIVENZA MORE UXORIO E DIRITTO DI ABITAZIONE DEL SUPERSTITE

CONVIVENZA MORE UXORIO E DIRITTO DI ABITAZIONE DEL SUPERSTITE

Cassazione, sentenza 27 aprile 2017, n. 10377, sez. III civile - Convivenza more uxorio – Occupazione senza titolo del convivente superstite - Il convivente vanta sull’abitazione di proprietà esclusiva dell’altro, una detenzione che ha titolo in un negozio giuridico di tipo familiare, individuato nella comunanza di vita attuata anche con la coabitazione. Ne segue che una volta venuto meno il titolo, per cessazione della convivenza, dovuta a libera scelta delle parti oppure in conseguenza del decesso del convivente proprietario, si estingue anche il diritto del convivente alla detenzione qualificata sull’immobile.


 


COMMENTA IL POST

notaionaddeo@gmail.com
011.9975970
Via Roma, 2
10072 Caselle Torinese (TO)