Devo comprare una casa fatiscente. Pagherò le tasse sul prezzo o sul valore catastale?

Devo comprare una casa fatiscente. Pagherò le tasse sul prezzo o sul valore catastale?

La regola era ed è che si pagano le tasse sul prezzo dichiarato. C’è, però, un’importante eccezione: in caso di compravendita tra privati, avente ad oggetto immobili abitativi (da A2 ad A7) e/o loro pertinenze (box, tettoie, cantine, soffitte, depositi e via dicendo), è possibile che, se richiesto dall’acquirente, le tasse si paghino sul valore catastale, indipendentemente dal prezzo. Questa è la c.d. disciplina del “prezzo-valore” in essere dal 2006. Se, pertanto, una casa vale catastalmente 100 e la compro a 500, posso chiedere di pagare le tasse su 100. Se, al contrario, la compro a 50 perché, come nel nostro caso, l’immobile è fatiscente, in teoria mi conviene pagare le tasse sul prezzo. Devo però fare molta attenzione: in quest’ultimo caso, l’Agenzia delle Entrate potrebbe ritenere che sia stato dichiarato appositamente un prezzo più basso per pagare meno tasse e, in questo caso, avrebbe la prerogativa di chiedere ed ottenere il pagamento delle tasse sul valore catastale.


 


COMMENTA IL POST

notaionaddeo@gmail.com
011.9975970
Via Roma, 2
10072 Caselle Torinese (TO)