Famiglia

CONVIVENZA MORE UXORIO E DIRITTO DI ABITAZIONE DEL SUPERSTITE

CONVIVENZA MORE UXORIO E DIRITTO DI ABITAZIONE DEL SUPERSTITE

Cassazione, sentenza 27 aprile 2017, n. 10377, sez. III civile - Convivenza more uxorio – Occupazione senza titolo del convivente superstite - Il convivente vanta sull’abitazione di proprietà esclusiva dell’altro, una detenzione che ha titolo in un negozio giuridico di tipo familiare, individuato nella comunanza di vita attuata anche con la coabitazione. Ne segue che una volta venuto meno il titolo, per cessazione della convivenza, dovuta a libera scelta delle parti oppure in conseguenza del decesso del co [...]

Continua a leggere

CESSIONE DI AZIENDA E PRELAZIONE DEL COADIUVANTE

CESSIONE DI AZIENDA E PRELAZIONE DEL COADIUVANTE

Cassazione, sentenza 21 aprile 2017, n. 10147, sez. lavoro - FAMIGLIA - Impresa familiare - Alienazione dell'impresa a terzi - Diritto prelazione del partecipe all'impresa - La prelazione prevista dalla norma in favore del familiare, nel caso di alienazione dell'impresa di cui è partecipe, è una prelazione legale, che consente il riscatto. Il familiare lavoratore (coadiuvante), pertanto, potrà ottenere la titolarità dell'azienda venduta, offendo il prezzo pagato dall'acquirente. [...]

Continua a leggere

TESTAMENTO E DISEREDAZIONE. IMPUGNAZIONE - Mio nonno paterno ha redatto un testamento che diseredava mio padre, che ormai è mancato. Posso impugnarlo?

La risposta è sì. Il diritto ad esercitare l'azione di riduzione delle disposizioni lesive della quota di legittima ai sensi dell'articolo 557 del Codice Civile, avendo natura patrimoniale, può essere proposta non solo dai legittimari (in questo caso il padre del lettore) ma anche dai loro eredi (il lettore) o aventi causa. Sul punto, da ultima, si è pronunciata la Corte di Cassazione con sentenza 27 gennaio 2017, n. 2120, affermando che il carattere personale dell'azione non incide sulla tr [...]

Continua a leggere

TASSAZIONE DELLE DONAZIONI E DELLE SUCCESSONI - Voglio donare un appartamento ai miei figli. Quali tasse pago?

  Ad oggi, una donazione tra genitori e figli, come anche tra coniugi e parenti in linea retta (nonni-nipoti ad esempio), gode di una franchigia molto alta: non si pagano imposte di donazione, infatti, fino ad 1.000.000 di euro di valore dei beni donati; oltre tale valore, l'imposta sul supero ammonta al 4%. Tra fratelli, invece, la franchigia è di 100.000 euro e l'imposta sul supero è del 6%. Questa regola vale anche per le successioni ereditarie. Bisogna però fare attenzione. Secondo alcuni c [...]

Continua a leggere

LA CORTE DI CASSAZIONE CON L'ORDINANZA DEL 27 GENNAIO 2016, N. 1588, SEZ. VI - CIVILE DECIDE IN MERITO AI DIRITTI DI USO ED ABITAZIONE DEL CONIUGE SUPERSTITE ED AL CONCETTO DI POSSESSO DI BENI EREDITARI

  La Suprema Corte di Cassazione ha statuito che la permanenza nella casa familiare da parte del coniuge superstite, destinatario del legato ex lege dei diritti di uso e di abitazione della casa familiare di cui all'art. 540, comma 2, cod. civ., non realizza una ipotesi di possesso dei beni ereditari utile ai fini dell'acquisto senza accettazione dell'eredità secondo il meccanismo previsto dall'art. 485 cod. civ.. Il coniuge superstite, in questo caso, non potrà essere considerato erede puro e [...]

Continua a leggere

TESTAMENTO E DISEREDAZIONE DEL CONIUGE - Dal testamento posso escludere la mia ex moglie?

  Dipende da cosa si intende per ex moglie. Se si tratta solo di separazione, la risposta è no, perché permane lo stato di coniugio e, di riflesso, i diritti alla quota di legittima. Se, invece, è intervenuto il divorzio, sì perché il matrimonio è cessato e, quindi, non ci sono più vincoli.   [...]

Continua a leggere

notaionaddeo@gmail.com
011.9975970
Via Roma, 2
10072 Caselle Torinese (TO)